16 luglio 2015

Registrazione al c.d. catalogo comune delle varietà vegetali ammesse e privativa per varietà vegetale ai sensi degli artt. 100 ss c.p.i.

Non è possibile equiparare l’iscrizione al c.d. catalogo comune (di cui alla Direttiva 2002/53/CE) alla vera e propria concessione della privativa per varietà vegetale (di cui agli artt. 100 ss c.p.c.). La finalità perseguita attraverso la registrazione sul catalogo comune è sostanzialmente di tutela della salute pubblica, con un’evidente eterogeneità di funzione rispetto alla disciplina delle registrazioni delle privative, comprese quelle relative alle nuove varietà vegetali.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kGkMa7

Carmine Di Benedetto

Laurea in Giurisprudenza (110/110 con lode) presso Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano, 2013. Exchange Student presso The George Washington University School of Law, Washington, D.C., Stati Uniti, 2012....(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code