17 novembre 2015

Responsabilità degli amministratori di srl. Responsabilità per dolo o colpa. Azione esercitata dai soci: la società è litisconsorte necessario

Nell’ambito delle azioni di responsabilità nei confronti degli amministratori di società di capitali, non è sufficiente lamentare la violazione di norme di legge o dello statuto ovvero la non corretta ed oculata gestione della società, ma è altresì indispensabile dimostrare la diminuzione del patrimonio sociale ed il nesso causale tra la predetta e le condotte di mala gestio. Così, la mera circostanza che sia stato frustrato il diritto di informazione dei soci, ovvero la mancata convocazione dell’assemblea o ancora la mancata predisposizione dei bilanci, in sé considerate, non possono ritenersi lesive del patrimonio e degli interessi della società, ma debbono sempre essere accompagnate da elementi ulteriori.

 

La responsabilità degli amministratori della società costituisce un’ipotesi di responsabilità per colpa e non di responsabilità oggettiva. Sicchè, il danno che l’amministratore responsabile è tenuto a risarcire è quello causalmente riconducibile in via immediata e diretta alla sua condotta colposa o dolosa, ed entro tale limite comprende, secondo i principi generali, sia il danno emergente sia il lucro cessante.

 

In materia di srl, ove l’azione sociale di responsabilità sia iniziata dai soci, la società è litisconsorte necessario.

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code