CERCA UNA SENTENZA

Trova le sentenze con una ricerca libera o per argomento suggerito:

ricerca
avanzata

(altri criteri di ricerca)

Articolo:

trova le sentenze che si riferiscono ad un particolare articolo del codice:

Data:

trova le sentenze pubblicate ufficialmente in una data specifica o in un periodo:

da a

Ente giudicante e luogo:
Registro e codice:

n° progressivo

anno

13 marzo 2013

Liquidazione della quota a seguito di fusione e risarcimento del danno sofferto dal “socio di fatto” di s.r.l.

L’incorporazione di una società in un’altra società, di per sé, non determina il sorgere di un diritto alla liquidazione della quota detenuta dal socio nella società incorporata.

Lo svolgimento in fatto, in una s.r.l., di attività amministrativa o gestoria, ovvero l’apporto di lavoro o di competenze professionali, non dimostra la sussistenza della qualità di socio né, tanto meno, determina l’assunzione della qualità di “socio di fatto”. 

Il terzo non può agire in sede di responsabilità contro gli amministratori di s.r.l. ex art. 2476, co. 3, c.c.

Il socio – e, a fortiori, il terzo – non ha diritto ad ottenere dagli amministratori il ristoro del danno “riflesso” in thesi sofferto per effetto del pregiudizio patrimoniale subito dalla società, potendo soltanto, il socio o il terzo, agire ai sensi dell’art. 2395 c.c. per il risarcimento del danno che l’amministratore abbia direttamente arrecato al patrimonio di questi.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/171BkYf
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code

Scopri
CHI SIAMO

Tutte le informazioni su giurisprudenzadelleimprese.it: il curatore, lo staff e il network di competenze che rendono possibile l'esistenza di questo portale.

Grazie al
PATROCINIO di:

Associazione
Disiano Preite

per lo Studio
del Diritto
delle Imprese

Seguici!

Iscriviti alla newsletter:

(trattamento dati)

oppure su:

Sostienici

Si ringrazia:

logo Marchi & Brevetti Web

Se ritieni utile il servizio

link sostienici