13 dicembre 2012

Invalidità di decisioni dei soci di s.r.l. “prese in assenza assoluta di informazione”

Quando assunte in sede assembleare, le decisioni dei soci di s.r.l. devono essere ritenute “prese in assenza assoluta di informazione” e, pertanto, dichiarate invalide ai sensi dell’art. 2479-ter, c. 3, c.c., nei soli casi di “mancata convocazione dell’assemblea”, cui si riferisce, in materia di s.p.a., l’art. 2379 c.c., dovendosi la più ampia dizione della causa d’invalidità prevista dall’art. 2479-ter c.c. rapportare esclusivamente alle ipotesi di decisioni dei soci adottate per iscritto. Ne deriva l’irrilevanza, ai fini della declaratoria di invalidità della deliberazione assembleare, della circostanza per cui il socio, in assenza di una specifica convocazione, sia informalmente venuto a conoscenza della data e degli argomenti dell’assemblea.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kDioRo
oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code