21 maggio 2015

Patto di non concorrenza nel settore artistico-musicale

Va considerato nullo, in quanto contrastante con l’ordine pubblico costituzionale, il patto di non concorrenza diretto, non già a limitare l’iniziativa economica privata altrui, ma a precludere in assoluto ad una parte la possibilità di impiegare la propria capacità professionale nel settore economico di riferimento.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kHnEn4

Omar Cesana

Associate

Avvocato iscritto al foro di Milano. Attualmente lavora presso lo Studio Legale Mondini Rusconi, dove si occupa di proprietà intellettuale e food law.(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code