30 Maggio 2017

Procedimento cautelare per la sospensione delle decisioni dei soci di s.r.l.

E’ contraria a norma imperativa l’esclusione del socio di s.r.l. deliberata nonostante lo statuto non preveda ipotesi specifiche di esclusione per giusta causa, in conformità all’art. 2473-bis c.c..

La riunione in seconda convocazione dell’assemblea costituisce un rimedio rispetto al difetto di costituzione dell’organo assembleare in prima convocazione e non uno strumento finalizzato alla migliore gestione dell’andamento dell’assemblea regolarmente costituita in prima convocazione.

In relazione alla delibera assembleare in materia di revoca ed esercizio dell’azione di responsabilità nei confronti dell’amministratore delegato, non può considerarsi integrata in capo al socio persona giuridica di cui tale amministratore delegato sia, a sua volta, socio e amministratore, una situazione di conflitto di interessi rilevante ex art. 2479-ter co. 2° c.c..

 

 

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code