21 Giugno 2018

Impignorabilità e insequestrabilità (a fini conservativi) dell’azienda

Non può costituire oggetto di sequestro conservativo l’azienda, intesa come complesso di beni organizzati per l’esercizio dell’attività di impresa ex art. 2555 c.c., atteso che: da un lato, all’art. 671 c.p.c. manca una previsione analoga a quella contenuta nell’art. 670 c.p.c. in cui la sequestrabilità del bene azienda è espressamente riconosciuta; dall’altro lato, possono essere  assoggettati a  sequestro conservativo solo  i beni che possono essere sottoposti a pignoramento (data la correlazione fra i due strumenti), per cui l’impossibilità di sottoporre a pignoramento l’azienda determina la conseguente inammissibilità del sequestro conservativo della stessa, fermo restando che oggetto di tale misura potranno essere i singoli beni e diritti che la costituiscono

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2CkxgLA
Avatar

Chiara Presciani

Laurea in giurisprudenza con 110 e lode presso l'Università degli studi di Bergamo Dottorato di ricerca in Diritto Commerciale (XXIX ciclo) presso l'Università degli studi di Brescia. Avvocato iscritto all'Ordine di...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code