22 Dicembre 2014

Legittima introduzione a maggioranza di una clausola statutaria di esclusione e di covendita forzata

E’ legittima l’introduzione a maggioranza assembleare di una clausola di esclusione del socio ai sensi dell’art. 2473-bis.

E’ legittima l’introduzione a maggioranza assembleare di una clausola di covendita forzata in uno statuto di s.r.l. che obblighi i soci di minoranza, che non intendano esercitare il diritto di prelazione ad essi spettante, a cedere a terzi acquirenti la propria partecipazione agli stessi termini e condizioni cui i soci di maggioranza intendano trasferire le proprie quote. Affinché una simile clausola possa dirsi  in diritto legittima sarà necessario garantire una correlativa tutela ex lege in favore del soggetto eventualmente dissenziente atta a riequilibrare il rapporto tra le parti interessate, quale la previsione di meccanismi di equa valorizzazione della quote.

 

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code