29 agosto 2013

Responsabilità dell’amministratore per l’inattendibilità di voci di bilancio

Dalla sola pretesa inattendibilità/implausibilità di voci di bilancio non può discendere un pregiudizio per la società. Tale improprietà del documento contabile, pur integrando una violazione degli obblighi gestori, in ogni caso non è idonea ad incidere sull’effettiva consistenza patrimoniale della società.

Per un accesso veloce a questo contenuto
usa lo shortlink:
http://bit.ly/2kTSj0e

Chiara Presciani

Laurea in giurisprudenza con 110 e lode presso l'Università degli studi di Bergamo Dottorato di ricerca in Diritto Commerciale (XXIX ciclo) presso l'Università degli studi di Brescia. Avvocato iscritto all'Ordine di...(continua)

oppure usa questo QR code:
Scan the QR Code