hai cercato articoli in
Art. 131 c.p.i.
35 risultati
22 Gennaio 2015

Concorrenza sleale e funzione della pubblicazione della decisione

In tema di concorrenza sleale, è onere di chi invoca tutela ex art. 2598 n. 1 c. c. indicare le peculiari soluzione formali che avrebbe acquistato capacità distintiva sul mercato, distaccandosi [ LEGGI TUTTO ]

16 Dicembre 2014

Provvedimento cautelare inaudita altera parte in materia di contraffazione di segni notori

Integra il requisito del fumus boni iuris, l’uso di segni notori, senza consenso del titolare, che consente di trarre indebitamente vantaggio dalla rinomanza dei marchi medesimi, costituendo i detti segni distintivi un importante elemento di richiamo per il consumatore. Integra [ LEGGI TUTTO ]

24 Ottobre 2014

Contraffazione di marchi celebri e scriminante dell’uso descrittivo del marchio altrui

Il titolare di un marchio registrato è legittimato a vietare l’uso da parte di un terzo del proprio marchio, anche solo per finalità di richiamo nell’ambito della propria attività di pubblicità commerciale, restando irrilevante l’indicazione in un apposito disclaimer che [ LEGGI TUTTO ]

6 Ottobre 2014

Contraffazione di marchio via Internet e concessione di rimedi cautelari inaudita altera parte

Le particolari ed invasive modalità nelle quali si integra la condotta – via internet – consentono una notevole e rapida penetrazione presso il mercato dei marchi contraffattori, integrando quindi [ LEGGI TUTTO ]

23 Aprile 2014

Valutazione del tempo trascorso dal verificarsi dell’evento dannoso ai fini del periculum in mora

Il periculum in mora deve essere escluso allorché tra il verificarsi dell’evento prospettato come dannoso e la proposizione della domanda cautelare sia decorso un apprezzabile periodo di tempo, quando la situazione prospettata come pregiudizievole era ben nota alla parte che si assume lesa, dato che [ LEGGI TUTTO ]

14 Marzo 2014

Il fumus boni juris ed il periculum in mora nel giudizio cautelare per la contraffazione di brevetto

Anche nel diritto industriale i requisiti della probabile fondatezza del diritto di azione e dell’incombenza sul diritto di un pregiudizio da intempestività o infruttuosità nel tempo necessario per conseguirne la tutela in sede di plena cognitio debbono concorrere, sia pure in varia e calibrata proporzione, al fine dell’instaurazione di un procedimento cautelare. [ LEGGI TUTTO ]

Requisiti per la concessione di un decreto inaudita altera parte in relazione a prodotti di uso comune

Deve ritenersi sussistente il requisito del periculum in mora quando – in generale – in considerazione delle caratteristiche proprie dell’illecito denunciato, esso sia suscettibile di incidere in modo difficilmente quantificabile e potenzialmente irreversibile sugli equilibri di mercato, caratteristiche tali quindi da integrare una sorta di pregiudizio in re ipsa; deve inoltre [ LEGGI TUTTO ]

5 Febbraio 2014

Inibitoria per contraffazione di marchio

La marcatura “SE” su determinati bene sta a significare la loro teorica commerciabilità (per livello qualitativo) nello Spazio Europeo, ma non attesta un consenso del produttore in tal senso, che deve riguardare in concreto il prodotto commerciato.