hai cercato per tag: modificazioni-dello-statuto - 6 risultati
31 marzo 2016

Invalidità di delibera assembleare di s.r.l.: convocazione, modifiche dello statuto e delibere consequenziali

Non compete al Tribunale  la valutazione sulla opportunità o meno delle modifiche statutarie, sicché risulta irrilevante ogni critica relativa alla erroneità o inopportunità delle scelte assembleari a riguardo.

La circostanza che nell’ordine del giorno sia indicata la modifica [ LEGGI TUTTO ]

30 aprile 2014

Recesso del socio di s.p.a.: determinazione del valore ex art. 2437-ter e limiti della locuzione “modificazioni dello statuto concernenti i diritti di voto e di partecipazione”

In materia di recesso nelle s.p.a., ove gli amministratori non ottemperino all’obbligo di determinare il valore di liquidazione delle azioni, si verifica una situazione di conflitto obiettivo tra l’interesse del socio ad esercitare il diritto di recesso e il comportamento inerte serbato dagli amministratori che, sostanzialmente, equivale alla contestazione del diritto di recesso del socio stesso [ LEGGI TUTTO ]

31 ottobre 2013

Modificazioni statutarie in società cooperativa

La mancata indicazione nel verbale di assemblea di società cooperativa della qualifica di cooperatore o finanziatore dei soci intervenuti all’adunanza integra un vizio di annullabilità e non di nullità. Il suddetto adempimento non è necessario quando vi sia un’unica categoria di soci. [ LEGGI TUTTO ]

18 luglio 2013

Quorum deliberativo per le operazioni sul capitale e obbligo di deposito della relazione ex art. 2482 bis c.c.

La riduzione del capitale per perdite e  la sua contestuale reintegrazione costituiscono, entrambe,  modificazioni dell’atto costitutivo e, pertanto, soggiacciono ai quorum legali o a quelli, più elevati, di fonte statutaria previsti per esse.

La disposizione di cui all’art. 2482 bis c.c. prevede unicamente l’obbligo di deposito della relazione, ma non anche quello di dare comunicazione ai soci dell’avvenuto adempimento.

11 luglio 2013

Validità della deliberazione di modifica statutaria e buona fede contrattuale

La deliberazione di modifica statutaria non è viziata da eccesso di potere o violazione del canone di buona fede contrattuale quando risulta sorretta da argomentazioni ragionevoli, essendo fisiologico alla dinamica sociale, e pertanto irrilevante, il contrasto di opinioni e valutazioni [ LEGGI TUTTO ]

1 ottobre 2012

Impugnazione di delibera, clausola compromissoria, patto parasociale e clausola penale

Il Tribunale può legittimamente decidere in sede cautelare sulla sospensione di una delibera assembleare e in seguito, in fase di merito, dichiarare la propria incompetenza a favore di un collegio arbitrale in relazione all’impugnazione di una delibera assembleare per motivi di annullabilità. [ LEGGI TUTTO ]