hai cercato per tag: capitale-sociale - 6 risultati
8 Febbraio 2018

Onere della prova nell’azione di responsabilità per violazioni ex art. 2485 c.c. Valore probatorio della relazione ex art. 33 L. Fall. Revoca della delibera di “versamento in conto capitale”

Il curatore fallimentare che intenda far valere una responsabilità per omesso accertamento doloso o colposo della totale erosione del capitale sociale per perdite e della conseguente omissione degli adempimenti di cui all’art. 2485 c.c. deve allegare (e provare) che, successivamente alla perdita del capitale, sono state intraprese iniziative imprenditoriali connotate dall’assunzione di nuovo rischio economico-commerciale e compiute al di fuori di una logica meramente conservativa, individuare siffatte iniziative ed indicare quali conseguenze negative sul piano del depauperamento del patrimonio sociale ne sarebbero derivate, al netto dei ricavi (vedi Cass., n. 22911/2010; n. 17033/2008; n. 3694/2007). [ LEGGI TUTTO ]

28 Luglio 2015

Interesse del socio alla chiarezza del bilancio e valutazione in concreto dell’idoneità del bilancio a fornire le informazioni sulla consistenza patrimoniale ed efficienza della società e sul valore della partecipazione del socio

Il giudizio in materia di impugnativa di bilancio non può risolversi in una verifica formale del rispetto di alcuni principi contabili di riferimento ma deve piuttosto accertare l’effettiva adeguatezza del documento sottoposto alla approvazione assembleare a fornire una informazione chiara e completa in ordine allo stato della società [ LEGGI TUTTO ]

18 Luglio 2013

Quorum deliberativo per le operazioni sul capitale e obbligo di deposito della relazione ex art. 2482 bis c.c.

La riduzione del capitale per perdite e  la sua contestuale reintegrazione costituiscono, entrambe,  modificazioni dell’atto costitutivo e, pertanto, soggiacciono ai quorum legali o a quelli, più elevati, di fonte statutaria previsti per esse.

La disposizione di cui all’art. 2482 bis c.c. prevede unicamente l’obbligo di deposito della relazione, ma non anche quello di dare comunicazione ai soci dell’avvenuto adempimento.

3 Aprile 2013

Iscrizione al R.I. della avvenuta sottoscrizione del capitale in assenza del relativo versamento

Il negozio di sottoscrizione di quote societarie ha carattere consensuale e non reale. Pertanto, deve ritenersi eseguita in presenza delle condizioni di legge pur in assenza del relativo versamento [ LEGGI TUTTO ]

5 Ottobre 2012

Sequestro giudiziario di quota intestata al fiduciario

Deve ritenersi irrilevante al fine di provare l’insussistenza dell’intestazione fiduciaria di una quota sociale il fatto che il socio abbia versato personalmente il capitale sociale, in quanto ciò poteva comunque avvenire per conto del fiduciante.