hai cercato articoli in
Art. 2557 c.c.
9 risultati
10 marzo 2017

Contratto di cessione di azienda e violazione del patto di non concorrenza

Il divieto dell’art. 2557 c. 1 Cc tende a tutelare l’avviamento e la produttività dell’azienda, non solo con riferimento al grado e all’intensità raggiunta all’atto della cessione, ma anche, alla sua possibilità di incremento futuro secondo il parametro di una normale e media gestione dell’impresa.

18 agosto 2016

Concorrenza sleale per storno di dipendenti e ambito di applicazione del divieto dell’art. 2557 c.c.

È contraria alle norme di correttezza professionale l’acquisizione sistematica da parte di un ex dipendente che abbia intrapreso un’autonoma attività imprenditoriale di clienti del precedente datore di lavoro il cui avviamento costituisca, soprattutto [ LEGGI TUTTO ]

12 aprile 2016

Nullità del contratto di cessione di partecipazioni per violazione di norma imperativa

La violazione di una norma imperativa (nella specie: art. 18 l. 84/1994) non dà luogo necessariamente alla nullità del contratto, giacché l’art. 1418, primo comma, c.c., con l’inciso “salvo che la legge disponga diversamente”, esclude tale sanzione ove sia predisposto un meccanismo idoneo a realizzare ugualmente gli effetti voluti della norma.

16 aprile 2015

Violazione di patto di non concorrenza dell’ex socio e criteri di quantificazione del danno.

Nell’ambito di un patto di non concorrenza a carico dell’ex-socio cedente e a favore del cessionario, incluso in un contratto di cessione di quote di una società di capitali, la finalità di proteggere il valore aziendale [ LEGGI TUTTO ]

28 gennaio 2014

Cessione del ramo d’azienda, patto di non concorrenza e utilizzo del marchio

La violazione del patto di non concorrenza a seguito di cessione del ramo d’azienda costituisce sia un illecito contrattuale, per violazione della clausola contrattuale, sia un illecito extracontrattuale [ LEGGI TUTTO ]